Come eliminare i pensieri negativi

I pensieri negativi sono sempre in agguato. A volte nascono in modo inconsapevole; sono piccoli, innocui, sembrano soltanto delle fugaci sensazioni che nascondiamo in una piega dell’anima. Lentamente però acquistano spessore e importanza tanto da arrivare a contaminare e a influenzare i nostri comportamenti e le emozioni che proviamo.

Il pensiero negativo non chiama mai per avvisare del suo arrivo, ce lo troviamo confezionato nella mente e il suo obiettivo è quello di turbare la tranquillità della nostra vita quotidiana.

E il bello (anzi il brutto) è che si presenta soprattutto quando stiamo vivendo i periodi più felici della nostra esistenza: la preparazione del matrimonio, l’arrivo di un figlio, un nuovo lavoro o l’acquisto di un nuova casa.

La cattiva notizia è che non risparmia nessuno; la buona invece che esistono 5 tecniche efficaci e sperimentate che possono aiutarci a eliminare i pensieri negativi.

5 strategie per eliminare i pensieri negativi

La tecnica “Cut it off”

Cut it off ovvero dacci un taglio! Questa nuova tecnica parte da un’immagine molto semplice. Noi siamo i giardinieri della nostra mente. Abbiamo il dovere di creare un posto bellissimo, ricco di fiori, piante, colori e di estirpare le erbacce che potrebbero deturpare l’aspetto di questo meraviglioso giardino. Eliminare i pensieri negativi quindi è una nostra precisa responsabilità.

Il modo di agire è molto semplice: nell’istante in cui ci si rende conto che sta per arrivare un brutto pensiero, dobbiamo semplicemente riconoscerlo, senza analizzarlo, senza metterlo in discussione, senza difenderci.

Non dobbiamo far altro che acquistare la consapevolezza della sua esistenza e tagliarlo, sostituendolo con un pensiero completamente diverso. Le prime volte sarà difficile ma lentamente, con l’esperienza, diventerà un meccanismo automatico.

Respira tre volte

I segnali fisici del pensiero negativo sono inequivocabili. Ci si sente impauriti, i battiti cardiaci aumentano e arriva una sensazione di oppressione al petto che lascia senza fiato. In questo caso tutto quello che dobbiamo fare è fermarci, piantare bene i piedi a terra e fare tre respiri profondi, usando la tecnica del 4-7-8: espiriamo contando fino a 4, tratteniamo il fiato contando fino a 7 e infine espiriamo contando fino a 8. Non bisogna avere fretta, i respiri devono essere lenti e regolari.

Sii creativa

La creatività è nemica dei pensieri negativi. Quando senti che la tristezza o la preoccupazione stanno per prendere il sopravvento, cerca di trascorrere il tuo tempo libero facendo qualcosa di creativo.

Scrivi, metti nero su bianco le tue emozioni, disegna o dipingi, anche con un solo colore e su un ritaglio di giornale. Non ha importanza come, conta soltanto utilizzare la creatività per cacciare i brutti pensieri.

Gli hobby inoltre ci permettono di connetterci con la parte più profonda e nascosta del nostro io. La negatività spesso è figlia di emozioni che non riusciamo ad ammettere nemmeno a noi stessi.

Il dialogo interiore può aiutare a fare chiarezza.

Esagera!

Il fine di questa tecnica è mettere in ridicolo il pensiero negativo, esagerando tutti i suoi lati più brutti.

Il modo di procedere è molto semplice. Stai organizzando il tuo matrimonio e all’improvviso pensi “E se qualcosa andrà storto?”. La prima cosa che devi fare è fermarti e riconoscere che sta per arrivare un vasto esercito di pensieri negativi.

La seconda invece è usare la tecnica dell’esagerazione. Immagina che il fatidico giorno un temporale rovini le foto, il trucco, i tavoli. Immagina di cadere in una pozzanghera, nella torta nuziale, di perdere una scarpa e di non ricordare più l’indirizzo della location.

Il trucco è continuare a esagerare finché la mente stessa non ti farà arrivare il messaggio “Okay, basta, è ridicolo”. In men che non si dica ti ritroverai a ridere e le risate, ricorda, tolgono lo scettro del potere a qualsiasi pensiero negativo.

La tecnica dei due minuti

La tecnica dei due minuti consiste nel contrastare i pensieri negativi con due minuti di affermazioni positive. Stai pensando che non riuscirai a organizzare il matrimonio dei tuoi sogni? Bene, per due minuti, timer alla mano, non dovrai far altri che ripeterti che ce la farai, sei in gamba, andrà tutto bene e le tue saranno nozze bellissime.

Applica questa tecnica nei confronti di tutti i pensieri negativi. Ripeti le affermazioni per due minuti e, nel caso in cui il pensiero storto sia ancora lì, bombardalo con altri due minuti di pensiero positivo e così via. Vedrai che in breve tempo questa tecnica diventerà una piacevole abitudine.

In conclusione, i pensieri negativi si possono sconfiggere, l’importante è saperli riconoscere in tempo!