Come preparare centrifughe, succhi detox di stagione da portare anche in ufficio

0
466

L’estate porta con sè tanti vantaggi tra cui il vivere all’aria aperta, andare in vacanza, rilassarsi, godere del sole e del mare. Quando le temperature sono molto alte, c’è però necessità di idratarsi.

Con l’aumentare della sudorazione e della traspirazione diventa assolutamente indispensabile prevenire i colpi di calore bevendo a sufficienza per evitare danni alla salute. L’organismo si idrata e assume liquidi non solo attraverso l’acqua ma  anche con succhi di frutta e verdura che permettono anche di fare il pieno di sali minerali e vitamine.

Succhi di frutta e verdura detox

Quando parliamo di succhi di frutta e verdura intendiamo quelli fatti in casa che possono essere preparati con frutta e verdura fresca provenienti da agricoltura biologica e di stagione. I succhi, ma anche le centrifughe (a seconda se avete un estrattore di succo o una centrifuga) sono particolarmente indicati perchè rispetto a quelli comprati non hanno zuccheri aggiunti.

I succhi di frutta e verdura si inseriscono bene in un’alimentazione equilibrata che sia ricca di fibre, sali minerali e vitamine, ma attenzione a non eccedere se si soffre di problemi gastrointestinali.  Attenzione anche a non eccedere con la frutta troppo zuccherina come fichi, uva e banane.

Perchè diciamo che succhi di frutta e verdura sono detox? Perchè permettono di disintossicare l’organismo  e possono aiutare a perdere peso e ritornare in forma.

Non dimentichiamo che oggi tutti i nutrizionisti suggeriscono di consumare dalle 3 alle 5 porzioni di frutta e verdura al giorno, ma non sempre è possibile. Per questo bere un succo può essere una gustosa alternativa anche per lo spuntino in ufficio, per evitare di consumare snack troppo calorici e per niente nutrienti.

Come preparare i succhi e le centrifughe detox

Per preparare al meglio i nostri succhi ecco alcuni consigli:

  1. Scegliere sempre frutta e verdura provenienti da agricoltura biologica. Il fatto che non siano stati trattati con pesticidi, ti permetterà anche di inserire nell’estrattore alcune tipologie di frutta e verdura anche con la buccia con notevole beneficio in fatto di assunzione di fibre e transito intestinale.
  2. Cercare di bere il succo o la centrifuga appena fatti per evitare che alcune varietà comincino a ossidarsi o per evitare che si disperdano le vitamine e altri nutrienti. Ma niente paura se prepari la mattina il succo in casa e poi lo porti con te in ufficio da consumare in giornata! Sarà davvero gustoso concedersi una pausa spezzafame a base di succo!
  3. Per conservare al meglio il succo, può essere utile un thermos o una bottiglia termica. Se utilizzi una comune bottiglia di vetro, evita il contatto con la luce e l’aria per non favorire l’ossidazione. Da evitare la bottiglietta di plastica.

Centrifugato con succo di cetriolo, kiwi e lime

  • 1 cetriolo;
  • 1/2 lime;
  • 2 kiwi.

Per dare un tocco ancora più gustoso al tuo succo detox con succo di cetriolo, kiwi e lime, utilizzate una spolverata di radice di zenzero fresco grattugiato!

Succo di mela verde, sedano e carote

  • 2 mele verdi;
  • 1 carota;
  • 2 gambi di sedano.

Lo sai che puoi utilizzare questo succo anche come pasto leggero e dimagrante ma nutriente al tempo stesso? Basta aggiungere uno yogurt greco 0% grassi e qualche scaglia di mandorla. Provare per credere!

Succo di finocchio, menta e agrumi

  • 1 finocchio;
  • 1 pompelmo;
  • 1 arancia;
  • 1 limone.

Dopo aver estratto i succhi e mescolati tra loro, aggiungere qualche fogliolina di menta fresca per un tocco estivo e rinfrescante!

Articolo precedenteCome insegnare ai figli il valore dei soldi
Articolo successivoDonne nei media: come tutelare le lavoratrici?
Pina Tamburrino
Presidentessa Osservatorio Mondo Retail - MagicStore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui