Come programmare il viaggio per evitare inconvenienti

Hai intenzione di organizzare un viaggio per un addio al nubilato, una vacanza tra amiche o semplicemente per ritrovare te stessa? Qualunque sia il motivo della tua vacanza devi tener presente una serie di piccoli e grandi accorgimenti per programmare il viaggio senza brutte sorprese. Il viaggio è pur sempre un’avventura quindi imprevisti e contrattempi sono dietro l’angolo, l’importante è affrontarli nel modo giusto per non rovinarsi la vacanza. Alcune persone sono state costrette a fare dietrofront all’aeroporto poiché il passaporto era scaduto, o sono state bloccate per una settimana a letto da qualche malattia esotica perché non avevano il farmaco adatto. Per evitare tutti questi contrattempi scopriamo come programmare il viaggio in ogni minimo dettaglio.

Scegli quando partire e dove andare

Tanto per cominciare individua una meta ben precisa per ottimizzare le tue ricerche. Se sei indecisa scegli almeno la nazione e cerca su Internet pareri, consigli e luoghi da visitare per adocchiare la città che maggiormente potrebbe piacerti. Anche la data è molto importante poiché potrebbe incidere sui costi o sui servizi disponibili. Nel periodo di bassa stagione i prezzi di alberghi e voli aerei sono sicuramente più bassi, di contro potresti incontrare un clima poco clemente. In alta stagione i prezzi sono più alti ma il clima è più caldo e dovresti trovare musei, servizi ed attrattive turistiche aperte. Dopo aver scelto la data e la meta di destinazione ti consiglio di prenotare con almeno due mesi di anticipo per risparmiare un bel po’ di euro. Assicurati di prenotare insieme volo ed albergo, talvolta ci sono dei pacchetti che consentono di risparmiare un bel po’ di euro.

Pianifica il tuo itinerario

Se sei uno spirito libero che ama vivere “on the road” probabilmente non ti piacerà stilare un itinerario, ma è una mossa necessaria per risparmiare tempo e denaro. L’itinerario non deve essere seguito in maniera ferrea, ma ti aiuterà a visitare tutti i luoghi turistici più importanti nella zona senza doverti spostare eccessivamente. Stila una lista dei posti che vuoi visitare così da ottimizzare il tempo e vedere in un solo giorno quante più attrattive possibili. Se durante il tragitto adocchi un piccolo angolo di paradiso non indicato da siti e cartine puoi tranquillamente fermarti, qualche piccola deviazione è concessa purché non ti porti via molto tempo.

Valuta il tuo budget

In base al tuo itinerario ed alle attività che intendi fare (visite al museo, snorkeling, ristoranti, parco giochi ecc.) stila orientativamente il budget che vuoi spendere. Indipendentemente dalla cifra stabilita portarti sempre qualcosa in più per affrontare qualche spiacevole inconveniente che può sempre capitare. Durante le settimane prima della partenza fai qualche piccolo sacrificio rinunciando ad un film al cinema, una pizza con amici o acquisti di scarpe e indumenti. Stringi la cinghia per un po’ di tempo ed i tuoi sacrifici saranno ripagati da un bel viaggio dove togliersi ogni sfizio. Per ottimizzare i costi acquista online, laddove possibile, i biglietti per musei, edifici storici ed altre attrattive turistiche. Oltre a risparmiare qualche eurino potrai saltare la fila recuperando tempo prezioso per visitare altre cose.

Controlla i documenti e valuta un’assicurazione viaggio

Prima di partire controlla se la carta d’identità ed il passaporto sono ancora in regola, altrimenti rischi di essere “rimbalzato” all’aeroporto dicendo addio al tuo viaggio da sogno. Alcuni paesi richiedono degli appositi visti per entrare quindi assicurati di avere tutti i documenti necessari. Un aspetto molto importante da valutare è l’assicurazione viaggio, che richiede un piccolo costo capace però di mettere al riparo da brutte avventure. Negli Stati Uniti ed in altre nazioni ad esempio vige un sistema sanitario privato, quindi è opportuno se non obbligatorio stipulare un’assicurazione sanitaria. Per i viaggi transoceanici è consigliabile sottoscrivere un’assicurazione bagaglio in caso di furto o smarrimento della valigia. Infine se il viaggio è stato prenotato molto tempo prima è bene stipulare un’assicurazione annullamento viaggio, così da recuperare i soldi se dovessi essere costretta a rinunciare alla vacanza per qualche spiacevole evento imprevisto.

Fonte foto: pixabay