Come ravvivare il colore dei capelli: consigli, accorgimenti ed errori da evitare

0
203
Come ravvivare il colore dei capelli

Fino a qualche decennio fa tingere i capelli era una pratica riservata solo alle donne di mezza età che dovevano necessariamente coprire i capelli bianchi. Oggi invece la color-mania è esplosa in tutte le sue latitudini coinvolgendo anche le più giovani, ma come ravvivare il colore dei capelli? Come scegliere le giuste tinte? Come si può quindi ripristinare la lucentezza e la vivacità del colore? Andiamo a scoprirlo insieme nei prossimi paragrafi!

Consigli generali per capire che tinta scegliere per i propri capelli

Giocare con varie tinte, sfumature e contrasti ti consente di esprimere la tua personalità al meglio e di non vederti mai uguale. Il bello è proprio poter cambiare continuamente per stare bene con se stesse, purché si ottenga un’immagine coerente anche con la propria figura lavorativa. Quindi prima di buttarsi a capofitto nel cambio di colore dei capelli è giusto fare delle considerazioni.

Se ad esempio svolgi un lavoro creativo e sei piuttosto esuberante, un taglio di capelli particolare, magari con qualche ciocca colorata, potrebbe esaltare la tua personalità anche a livello professionale.

Se invece svolgi un lavoro più istituzionale dove il look deve essere sobrio e coerente con la posizione ricoperta, allora sarà meglio non optare per colori “crazy” ma mantenersi su colori naturali, tono su tono. In determinati ambiti lavorativi è meglio non rischiare di essere oggetto di dibattito per la propria chioma facendo passare in secondo piano le proprie competenze. Purtroppo si sa, i pettegolezzi sono sempre pronti dietro l’angolo…

Nel caso in cui il tuo ambiente di lavoro è invece sereno e aperto, la scelta del colore deve rispecchiare il tuo carattere. Se sei piuttosto introversa, un effetto naturale è ciò che più ti si addice per non sentirti troppo osservata.

Se invece sei molto estroverse e decisa, allora puoi optare per un colore più acceso o contrasti più marcati senza rischiare di sentirti a disagio.

Ricordati però che, come ogni cosa, anche i capelli colorati hanno bisogno di cura e di attenzione per evitare il tipico effetto spento e opaco.

Capelli e sbiaditi: le cause principali

Sono molteplici le cause che portano i capelli a perdere colore, a risultare spenti e indebolirsi. Tra le più diffuse troviamo:

  • lavaggio dei capelli troppo frequente;
  • utilizzo di acqua troppo calda;
  • esposizione costante ai raggi UV;
  • acqua salina o cloro della piscina;
  • eccessivo utilizzo di piastre, phon o ferri ad alte temperature;
  • mancato utilizzo di un termoprotettore prima dello styling.

Tutte queste cause portano il capello ad aprire le proprie squame, facendo uscire fuori il colore e rendendo la chioma molto spenta e dall’odiato effetto paglia.

Come ravvivare il colore dei capelli: consigli e prodotti utili

Per una buona tenuta del colore, oltre a prestare attenzione a non lavare troppo spesso i capelli, non esporsi eccessivamente al sole, evitare alte temperature di lavaggio e styling, puoi in primis utilizzare shampoo e balsamo dedicati ai capelli colorati. Esistono anche dei trattamenti studiati appositamente per prolungare l’effetto della tinta appena fatta: le maschere.

Di recente stanno spopolando tantissimo sui social, in particolare su TikTok, video di donne e ragazze che, grazie all’ausilio di queste maschere, riescono ad ottenere nuovamente un colore vivido e splendente, senza dover rifare la tinta o correre dal parrucchiere. Il bello infatti di questa tipologia di prodotto è che, comodamente a casa propria, si può ottenere un ottimo risultato e soprattutto spendendo molto meno che dal parrucchiere!

Queste maschere colorate, oltre a contenere dei pigmenti di colore, hanno anche tante sostanze nutritive ed emollienti che renderanno i capelli setosi e morbidi al tatto. A differenza poi della tinta, non contengono ammoniaca e acqua ossigenata, quindi non danneggiano la cute. Purtroppo non coprono al 100% i capelli bianchi ma riescono a mascherare i primi segni della ricrescita, quindi sono comode da utilizzare magari tra una tinta e l’altra, così da evitare di andare troppo spesso dal parrucchiere.

Se invece desideri optare per dei rimedi naturali, sono tante le piante che possono aiutarti. Per i capelli scuri il melograno è un must have: riesce a ridare brillantezza al colore, ad accenderne i riflessi e a riparare i danni causati dalle tinte. Per i capelli castani, biondi o ramati, la camomilla è il miglior ingrediente naturale per donare splendidi riflessi ed illuminare la chioma.

Consigli per dire addio ai capelli spenti con metodi naturali

Come ravvivare il colore dei capelli in modo naturale? Esistono delle buone abitudini e dei rimedi che, se ben seguiti, ti aiutano a dire addio alla chioma spenta.

Eccone alcuni:

  • utilizzare olii a base vegetale per nutrire il capello;
  • spazzolare i capelli ogni giorno per renderli morbidi;
  • effettuare un risciacquo a fine shampoo con aceto bianco e acqua calda per una lucentezza istantanea;
  • seguire una dieta sana ed equilibrata per nutrire i capelli dall’interno;
  • terminare lo shampoo con acqua fredda per lisciare le cuticole e far riflettere il colore.

Ricordiamo che i capelli sono uno dei più importanti biglietti da visita: avere una chioma curata ti renderà più sicura e ti aiuterà ad affrontare con una carica maggiore le tue giornate!

Articolo precedenteCome capire se mio figlio è bullizzato?
Articolo successivoFringe benefit e flexible benefit: qual è la differenza?
Pina Tamburrino
Presidentessa Osservatorio Mondo Retail - MagicStore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui