Come uscire dalla comfort zone al lavoro

Nel lavoro come nel sociale, la maggior parte di noi tende a rinchiudersi in una sorta gabbia dorata invisibile. Tutto ciò che è familiare e conosciuto in qualche modo ci rassicura, ci tiene lontani da fonti di stress e da fattori di rischio.

Questa condizione, definita comfort zone, limita la tua crescita lavorativa e di conseguenza il famoso salto di qualità che magari aspetti da tempo.

Alcune strategie psicologiche possono esserti utili per superare le paure dell’ignoto o di eventuali fallimenti, dandoti la possibilità di fare finalmente carriera e di dimostrare quanto vali.

LEGGI ANCHE: Come entrare in contatto con le proprie potenzialità

Cos’è la comfort zone

Per comfort zone si intende una condizione psicologica creata dal nostro cervello per ridurre al minimo qualsiasi fonte di ansia e di stress nel lavoro come nei rapporti interpersonali.

In poche parole, possiamo paragonarla ad una gabbia invisibile, un rifugio dal perimetro ben delineato. All’interno di quest’area ci sentiamo al sicuro, protetti e ritroviamo la stabilità, con un controllo quasi assoluto della nostra vita. Ma è realmente così?

Un vecchio detto popolare recita “Chi lascia la strada vecchia per la nuova sa quel che lascia non sa quel che trova”. Il proverbio ha comunque diverse chiavi di interpretazione. Rimanere nella tua comfort zone non ti aiuterà di certo a cambiare le cose, a crescere professionalmente e di conseguenza anche economicamente.

Precluderà per sempre la possibilità di mettere in pratica le tue reali competenze e farti apprezzare dai tuoi superiori, dai colleghi e dalla clientela. La paura di fallire e delle novità non deve costituire un limite alla tua carriera, ma devi anzi sfruttarla a tuo favore per crescere.

Perché è consigliabile uscire dalla comfort zone

Abbandonare il certo per l’ignoto spaventerebbe chiunque. Nella vita spesso ci si accontenta, si diventa compiacenti con il proprio rendimento, perché si ha paura del rischio, della novità e soprattutto del fallimento.

Tuttavia, la vita è un continuo evolversi e prevede mutamenti sia positivi che negativi. Per cambiare la tua situazione devi osare e tentare di fare il passo più lungo della tua gamba. L’ansia di dare il meglio di te, di migliorare la tua condizione lavorativa, deve poter diventare la tua spinta motivazionale.

Uscire dalla comfort zone porterà comunque dei risultati nella tua crescita professionale, ma anche personale e caratteriale. Dedicarti a qualcosa di nuovo, inoltre, stimolerà le tue attività neurologiche mantenendo il cervello sempre attivo e sconfiggendo l’invecchiamento precoce.

3 consigli per uscire dalla comfort zone

Per fare il salto di qualità devi necessariamente prendere delle decisioni che rompono con il passato, con la comodità e la stabilità del quotidiano. Devi essere capace di cogliere il meglio dalle novità ed affrontare il rischio, accettando anche gli eventuali insuccessi, senza abbatterti.

Spingerti fuori dalla tua comfort zone ti farà sentire anche più forte, migliorando diversi aspetti del tuo carattere. Delineati i confini della tua isola felice, eccoti alcuni utili consigli per cominciare a dare una svolta decisiva alla tua esistenza:

Non avere paura del cambiamento

Trasforma l’ansia nella tua migliore alleata. Accetta e fronteggia il disagio, non temere di faticare, nè la scomodità. Tenta la via dell’incertezza per migliorare il tuo stile di vita. Se hai bisogno di aiuto per arrivare alla meta, non peccare di presunzione e chiedi il sostegno morale e/o materiale di amici e parenti. Scoprirai quanta gente è disposta a darti una mano concreta al raggiungimento dei tuoi obiettivi.

Procedere per gradi

Non avere premura di cambiare subito la tua vita. Datti del tempo per scegliere la migliore strategia d’azione e non agire d’istinto. Rompi gli schemi, ma senza strafare. Apporta una piccola modifica alla tua routine lavorativa, giusto per introdurre un pizzico di adrenalina necessaria per spingerti al cambiamento e alla novità.

Mantieni una visione positiva

Il cambiamento può sconvolgerti radicalmente la vita, offrendoti tante straordinarie novità. Tuttavia, devi considerare anche la possibilità di poter fallire nel tuo intento. Non lasciarti assolutamente abbattere dalle negatività, sorridi e rialzati.

Accetta gli insuccessi. Cerca di capire dove hai sbagliato e migliora la tua strategia d’azione. Sviluppa una grande forza di volontà per affrontare con decisione ogni cambiamento e le eventuali zone d’ombra. Non sarà semplice inizialmente superare la paura di tutto ciò che è ignoto e ti frena, ma servirà a conoscerti meglio e a vincere tutti i demoni interiori.

Per andare incontro al diverso, rompi con la routine quotidiana, sfrutta tutti i mezzi a tua disposizione e buttati in una nuova ed esilarante avventura. Ricorda che “La tua vita inizia dove finisce la tua zona di comfort” (Neal Donald Walsch).