Cosa fare in casa con la famiglia se ti annoi? Idee e suggerimenti

Stai trascorrendo troppo tempo in casa e la noia inizia a farsi sentire? I tuoi figli non fanno altro che giocare alla Playstation lamentandosi di giorni sempre uguali a se stessi?

È arrivato il momento di tirare fuori qualche asso nella manica! La parola d’ordine è scappare dalla routine ripetitiva e scontata e azionare la fantasia.

Basta poco infatti per trasformare una serata monotona in un appuntamento divertente e piacevole; quello che non deve mai mancare è lo spirito d’iniziativa e qualche suggerimento per rendere indimenticabili anche le giornate più problematiche.

La gara vlog

Che ne diresti di far vedere ai tuoi figli che grazie al cellulare è possibile diventare registi per un giorno? La gara del vlog, perfetta sia per bambini che per adolescenti, consiste nel creare un filmato più o meno lungo della vostra giornata.

Ogni membro della famiglia ha il compito di riprendere le scene che vuole e, soprattutto i più grandi, montarle seguendo l’estro della fantasia.

La sera, dopo cena, si apre la cerimonia degli Oscar casalinghi. A turno dovrete far vedere il vostro filmato al resto della famiglia. Vince il più bello o il più simpatico.

Il premio? Quello che ti suggerisce la fantasia! E non dimenticare di inviare i filmati a nonni e parenti lontani. Vedere i nipoti, anche se soltanto in video, sarà un pensiero particolarmente apprezzato.

Giochiamo a bowling?

Ricreare una pista da bowling in salotto è un gioco da ragazzi, basta un po’ di fantasia! Tutto quello che ti serve sono i birilli e una palla in gommapiuma da lanciare per farli cadere.

Non hai né l’uno né l’altra? Niente paura, usa 10 bottiglie al posto dei birilli e fai una palla di calzini! Ti basterà infatti prendere qualche paio da arrotolare per ricreare una perfetta palla da bowling.

Traccia una linea da non oltrepassare durante il lancio e buon divertimento! Ovviamente non dimenticare di segnare il punteggio!

Siamo tutti Picasso!

Secondo gli psicologi, le arti manuali sono lo strumento ideale per scaricare lo stress e la tensione derivanti dallo stare troppo a casa. Per combattere quindi la noia del confinamento forzato, ti suggerisco di procurarti almeno 5 o 6 cartoncini Bristol 70×100, nastro adesivo e colori.

In alternativa puoi utilizzare la carta da pacchi marrone. Puoi usare i pennarelli, le tempere o gli acquerelli. Se i tuoi figli sono in età prescolare è una buona idea stimolare il tatto grazie ai colori a dita.

Fissa al pavimento i cartoncini con lo scotch. Ogni membro della famiglia sceglie un lato e disegna quello che vuole. Potete anche stabilire un tema: gli animali della giungla, le stagioni oppure un disegno astratto o in stile writers per i più grandi.

Alla fine non dovete far altro che firmare le vostre opere, mettere la data, spillare ogni cartoncino per unirlo con gli altri e voilà, il vostro personale “Picasso” da appendere alla parete della cameretta.

L’ora di ginnastica

Il movimento quotidiano è la chiave per calmare lo stress e l’ansia. Puoi condividere con i tuoi figli più grandi un’ora di ginnastica a corpo libero, yoga o la pallacanestro in giardino.

Se invece sono piccoli puoi aiutarli a muoversi costruendo un piccolo percorso; il fine è quello di farli lavorare sull’equilibrio, l’agilità e sulla mobilità messe a dura prova dalle lunghe giornate in casa. Non hai bisogno di attrezzi particolari, tutto quello che ti serve infatti sono dei cuscini, il tavolo del soggiorno e 5 o 6 bottiglie di acqua.

Posiziona i cuscini a distanza regolare e invita i piccoli a saltarli a piedi pari. Lo step successivo è correre a zig zag intorno alle bottiglie che avrai provveduto a mettere in terra ad almeno un metro di distanza.

Infine il tavolo del soggiorno: i tuoi figli dovranno passarci sotto imitando il famoso passo del leopardo. È possibile ripetere il circuito tutte le volte che si desidera. Al termine qualche piccolo esercizio di stretching e via verso un altro gioco!

Piccoli Masterchef

Siete dei buongustai o delle buone forchette? Allora questo è il gioco giusto per voi perché consiste nell’organizzare una gara di cucina o pasticceria.

Scegliete una ricetta più o meno difficile in base all’età dei partecipanti e dividetevi in due squadre, lasciando fuori un membro della famiglia che dovrà fare il giudice imparziale e decretare quindi il vincitore.

Volete partecipare tutti? In questo caso trasformate la sfida in una gara alla decorazione più bella e inviate il filmato a parenti e amici che dovranno stabilire qual è il piatto più curato o divertente. Vince chi raccoglie più punti.

CONDIVIDI
Presidentessa Osservatorio Mondo Retail - MagicStore