Due aziende in rosa si contendono il Leone D’Oro di Venezia per l’Imprenditoria

Lo scorso 25 Giugno, durante la conferenza stampa tenutasi presso il Polo Flegreo ad Agnano, sono state nominate le sei aziende campane in lizza per l’assegnazione del Leone D’Oro di Venezia per l’Imprenditoria.

Saranno dunque MagicStore, Liu Jo Luxury, Poppella, Molino Falco, Donna Luisella e P&C S.r.l a contendersi un premio prezioso non solo per la composizione, ma anche perché varrà loro il riconoscimento di Migliore Azienda italiana 2019.

A selezionare ognuna di queste eccellenze sono state le responsabili campane per il premio, la dott.ssa Svetlana Nesterenko e la presidente dell’associazione Officina delle Idee e responsabile della sezione imprenditoria femminile di Confesercenti Rosa Praticò che ha sottolineato come: “Purtroppo, per gli imprenditori meridionali è ancora difficile fare gruppo. Eppure è l’unico vero modo per creare sviluppo e opportunità. Sono certa che una squadra composta da tutti i presenti a questo tavolo, realizzerebbe qualcosa di davvero unico e raro, forse esplosivo”.

Tre le realtà imprenditoriali in nomination, sono due quelle che vedono ai loro vertici una forte presenza femminile.

C’è MagicStore, che è una società leader del mercato IT italiano. La qualità e l’affidabilità è testimoniata dagli oltre 3600 clienti in tutta Italia. 

Pensata nel 1990 dai fratelli Paolo, Enrico e Pina Tamburrino, tenaci e lungimiranti, è da allora un progetto che non smette di progredire e perfezionarsi. 

Il piccolo ufficio, affittato in periferia, è oggi un’azienda di circa mille mq, con oltre 50 risorse tra dipendenti e consulenti esterni. 

Un team saldato da principi e valori, come onestà, rispetto ed efficienza, che da anni si dedica anima e corpo allo sviluppo della prima piattaforma omnicanale per la vendita al dettaglio, che integra negozi fisici, marketplace e shop online. 

“Condivido questo premio con tutte le persone pietra viva dell’azienda – commenta Pina Tamburrino, direttore commerciale e marketing di MagicStore -, è grazie a loro che siamo stati capaci di interpretare il cambiamento e a trasformare in opportunità, le fasi negative che l’economia italiana ha attraversato in questi anni”

Nel prossimo futuro la pubblicazione di un libro che racconterà tutte le storie di eccellenza, supportate o addirittura create grazie a MagicStore.

E poi c’è Luisa La Matta meglio conosciuta come Donna Luisella, un’imprenditrice in continua evoluzione. 

Cultrice e portavoce della tradizione culinaria napoletana, è titolare di tre ristoranti “Benvenuti al Sud”, due a Secondigliano e uno ad Aversa. 

Donna di grande sensibilità, ha saputo offrire opportunità di integrazione e occasioni di riscatto, in territori dove il disagio sociale dilaga; tra i suoi 40 dipendenti, immigrati e giovani con vite difficili. 

“La mia forza è sempre stata la famiglia – commenta Donna Luisella – e questo premio è il riconoscimento di tutti i sacrifici fatti, insieme a mio marito Claudio e ai nostri figli”.

In lizza per il Leone D’Oro di Venezia come personalità di spicco è stato scelto Rosario Lopa, portavoce della Consulta Nazionale dell’Agricoltura, componente del Dipartimento Nazionale Agroalimentare Ambiente Agricoltura Acqua Ristorazione Servizi e Turismo del MNS.

Queste le sue parole durante la conferenza stampa:

“Il premio Leone d’Oro per l’imprenditoria è innanzitutto una suggestione dell’Italia che produce. E il suo grande merito in Campania è di aver dato risalto ad aziende presidi di legalità, oltre che di produzione e sviluppo. Il dott. Sileno Candelaresi (presidente del Premio) ha dimostrato grande coraggio perché ha fatto emergere imprese d’eccellenza, che fino a oggi hanno operato all’ombra di storie assolutamente lontane dal reale coraggio e dalla dignità di questi imprenditori. Da sempre è la qualità a fare la differenza”.