Migliori sport per donne in base all’età

Dimmi quanti anni hai e ti dirò qual è il migliore sport per te! L’attività fisica è fondamentale poiché fa bene al fisico, alla mente ed all’umore. Muoversi significa liberarsi delle tossine negative e dei radicali liberi, allontanando dal corpo tutte le negatività e contrastando efficacemente gli effetti dell’invecchiamento cutaneo. Quali sono i migliori sport per donne?

Al di là degli obiettivi da raggiungere, che possono essere tonificare, dimagrire o rafforzare alcune parti del corpo o semplicemente rilassarsi e divertirsi, va tenuta in considerazione anche l’età.

Soprattutto per le donne, che devono fronteggiare problematiche che l’uomo non conosce, scegliere l’attività giusta in base all’età è di fondamentale importanza per raggiungere un perfetto equilibrio psicofisico. Scopriamo quali sono gli sport più indicati a seconda delle varie fasi della vita.

Migliori sport per donne fino ai 35 anni

Il periodo che va dai 18 ai 35 anni rappresenta il momento di massima forza e resistenza fisica. Le donne in questa fascia di età hanno una straordinaria capacità di recupero, ma anche più tempo libero a disposizione.

Puoi quindi optare in questa fase della tua vita per sport piuttosto impegnativi, dedicandoti una volta a settimana anche ai pesi per rafforzare la muscolatura.

Una delle attività più complete è l’aerobica, che rinforza l’apparato cardiovascolare e quello muscolo-scheletrico. Vengono coinvolte tutte le parti del corpo per uno sviluppo completo.

Tra le attività “evergreen” c’è la corsa, una soluzione economica e gestibile in base al proprio tempo a disposizione. Da sole o in compagnia, un po’ di jogging ogni giorno consente di bruciare le calorie e mantenere in forma tutto il corpo.

Si sale di livello con lo spinning, che assicura un notevole dispendio calorico e quindi consente di smaltire i chili in eccesso. Tale attività si concentra su gambe, addome e glutei.

Tra le attività sportive che vanno per la maggiore c’è la fitbox. Una disciplina che unisce il fitness con la boxe, mantiene il corpo in forma e prevede l’utilizzo di un sacco da colpire. Puoi così scaricare le tensioni accumulate ed anche migliorare la tua autodifesa.

Attività sportive per donne fino ai 50 anni

Dai 30 ai 40 anni il metabolismo femminile inizia a rallentare inesorabilmente. Si fa quindi più fatica a recuperare le energie dopo un intenso sforzo fisico ed il corpo non è reattivo come qualche anno fa.

Inutile combattere contro il tempo, tuttavia è possibile scegliere un sport più soft e adatto alle proprie possibilità. Da considerare che probabilmente potrebbe essere arrivata qualche gravidanza, che ha ulteriormente modificato il corpo, e che di tempo a disposizione tra lavoro e famiglia ce n’è sempre meno.

Una buona soluzione potrebbe essere il pilates, che tonifica tutti i muscoli soprattutto a livello addominale e non richiede eccessivi sforzi. Perfetto dopo una gravidanza per tonificare e rimodellare i muscoli.

Un’ottima alternativa è lo stretching, ideale per chi conduce una vita sedentaria. Se stai troppe ore davanti al pc, o comunque passi il tuo lavoro prevalentemente seduta, potresti andare facilmente incontro a fastidi muscolari, soprattutto se assumi posture sbagliate.

Lo stretching ti mette al riparo da strappi o stiramenti muscoli, proprio perché risveglia con delicatezza i muscoli rimasti intorpiditi troppo a lungo.

Per le donne fino ai 50 anni sono molto indicati anche gli sport acquatici, che favoriscono i movimenti naturali del corpo senza eccessivi sforzi. Puoi optare tra acquagym, hydrobike e acqua fit lates. Ognuna di queste attività ha i suoi benefici, scegli quella che maggiormente ti ispira.

Migliori sport per donne che viaggiano per i 60

Per le donne che vanno per i 60 il discorso diventa ancora più complesso. Il fisico non è più forte come prima, anzi gli stress fisici e mentali che si sono accumulati negli anni lo hanno ulteriormente indebolito.

Seguire una sana alimentazione è importante in tutte le fasi della propria vita, a maggior ragione quando ci si avvicina ai 60 anni.

Da preferire attività dolci, che non vanno a caricare eccessivamente le articolazioni ed i muscoli. Un paio di giorni da dedicare settimanalmente all’attività sportiva sono sufficienti.

Valuta le tue forze e, ad ogni modo, non sovraccaricarti eccessivamente. Fai quello che ti senti di fare, senza andare oltre le tue reali possibilità.

Il nuoto è ideale in ogni fase della vita, a maggior ragione in età avanzata. L’acqua non solo favorisce ed alleggerisce i movimenti, ma allevia i piccoli problemi articolari e cardio-vascolari.

Il jogging forse non è l’ideale per chi ha superato i 60, ma in alternativa c’è la camminata veloce, nota anche come walking. Puoi usare i bastoncini per il nordic walking per aiutarti durante la camminata, da praticare preferibilmente in un ampio spazio verde a stretto contatto con la natura, da sola o in compagnia.

Infine c’è un’ampia selezione di attività orientali, che lavorano sul corpo e sulla mente per raggiungere il proprio equilibrio psicofisico. Yoga e pilates sono tra le discipline più conosciute, ma ce ne sono tante che si adattano perfettamente ad ogni necessità.

Foto: Pixabay

CONDIVIDI
Presidentessa Osservatorio Mondo Retail - MagicStore