Scarpe da ufficio: come sceglierle

0
267

Le donne in carriera sanno bene quanto sia difficile trovare scarpe da ufficio comode ma allo stesso tempo eleganti.

Così, come al lavoro non si va in tuta, allo stesso modo non si può andare in scarpe da ginnastica; bisogna quindi trovare un giusto compromesso tra la scarpa bellissima (ma spesso scomoda) e quella comoda (ma spesso non molto femminile).

Altro fattore da tenere in considerazione in fatto di scarpe da ufficio donna è che spesso sono troppo alte e scomode, soprattutto in quei casi in cui le attività di lavoro comprendono lo spostarsi frequentemente da un ufficio all’altro.

L’ideale sarebbe quindi un tacco medio largo e una scarpa che tenga il piede fermo.

Scarpe per l’ufficio: i modelli migliori

Se d’inverno il problema è meno grave, poiché è facilissimo trovare stivali con tacco basso ma ultra femminili, con la bella stagione nasce il dilemma di andare al lavoro con le infradito.

Mia cara, l’abito fa il monaco (e anche la scarpa) quindi non lasciarti andare e opta per modelli eleganti e comodi.

Ecco quali:

  • Scarpe décolleté o sandali dal tacco medio sono scarpe da ufficio perfette, in particolare nelle tonalità del grigio, nero, rosso scuro, cipria e viola.
  • Molto comoda è anche la Mary Jane, la classica scarpa con il cinturino che attraversa il collo del piede, lo tiene ben fermo ed è elegantissima. Se riesci a trovarle anche con il tacco grosso e basso hai scoperto la scarpa che fa per te!
  • Per l’estate inoltrata puoi cedere anche alle scarpe a zeppa, che aiutano chi non ama troppo i tacchi o li trova scomodi, abbinando così comodità a femminilità.
  • Se preferisci le scarpe basse, opta per quelle stile mocassino o maschili, adatte a tailleur e pantaloni.
  • Se non sei amante del tacco, puoi sempre indossare della scarpe comode per andare in ufficio e cambiarle non appena arrivi sul luogo di lavoro.
  • Nel caso in cui le tue preferenze siano per uno stile di abbigliamento classico e non sai proprio rinunciare ad un paio di scarpe con il tacco, i modelli migliori tra i quali scegliere sono quelle con la punta, magari abbinata ad una gonna aderente a tubo, oppure con il plateau, indossando un tailleur.
  • Per essere elegante anche senza ricorrere alle scarpe col tacco, puoi divertirti a scegliere tra tantissimi modelli di slipper. Da abbinare sempre ad una gonna al ginocchio, il must have sono quelli in vernice, decorati con fiocchi o borchie per dare un tocco rock al tuo look.
  • Seguendo le ultime tendenze, puoi scegliere anche delle scarpe basse effetto shining e dalla linea avveniristica, che ti doneranno un’aria decisamente sbarazzina. Per l’ufficio, indossale con una mini e i collant neri coprenti.
  • Se ami gli stivaletti comodi, ci sono due proposte da abbinare ad un look d’ufficio più “sportivo” e dinamico. La prima è un tronchetto dalla linea moderna e minimal, in modello basic da abbinare un po’ a tutto; la seconda sono stivali da indossare tutto l’anno, con o senza un paio di collant.

scarpe

Scarpe da ufficio da evitare

Per quanto riguarda invece le scarpe da ufficio da evitare assolutamente ci sono le scarpe per tutti i giorni, come quelle da ginnastica, magari le stesse con cui andate anche a correre, oltre a infradito (come abbiamo già accennato) o scarpe troppo vistose, che di solito vengono indossate per uscire la sera o per andare a ballare.

In ogni caso, qualunque scelta tu faccia, ricorda sempre che la sobrietà è la prima regola da seguire per una donna che lavora in ufficio ed è alla ricerca delle scarpe perfette.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here