Tovagliolo a tavola: come disporlo, come usarlo e cosa non fare

0
317

A tavola l’educazione è d’obbligo, per questo se comportamenti come masticare a bocca chiusa, non parlare a bocca piena, non mettere i gomiti sul tavolo o tenere le braccia il più possibile attaccate al busto quando si tagliano le pietanza sono ormai scontati, c’è un elemento della tavola che crea qualche problema perché ancora non è chiaro a tutti quale sia la maniera più corretta per posizionarlo.

Stiamo parlando del tovagliolo.

Bianco o colorato, semplice o ricamato, il tovagliolo è uno dei componenti fondamentali della tavola, che spesso svolge l’importante funzione di elemento decorativo. Generalmente, nei ristoranti più estrosi, il tovagliolo a tavola si trova posizionato sul piatto o ripiegato in modo da creare forme originali simili ad origami. Se questo lavoro certosino non fa per te non preoccuparti, l’importante è saperlo posizionare (e usare) nel modo giusto seguendo il galateo del tovagliolo. 

Come mettere il tovagliolo a tavola

La posizione del tovagliolo a tavola segue delle regole ben precise, in base al grado di formalità del pasto da consumare.

La prima cosa da dire, quindi, è che se si tratta di un pranzo informale, il tovagliolo andrà collocato sul lato destro del piatto.

Se invece, si tratta di un pranzo formale, questo dovrà assolutamente trovarsi al centro del piatto.

Quando però l’antipasto o il primo piatto viene servito prima che i commensali si siedano a tavola, il tovagliolo occuperà il lato sinistro, accanto alla forchetta. 

Come va usato il tovagliolo

È molto importante ricordare che, secondo il galateo, non si spiega il tovagliolo finché la padrona di casa non abbia spiegato il proprio, una forma di rispetto per chi ti ospita alla sua mensa e che non deve farti apparire come un “affamato”.

Secondo il galateo del tovagliolo sulle gambe, questo va sistemato con garbo sulle ginocchia e mai appallottolarlo sulla tavola perché, oltre a dare un aspetto sciatto alla mensa, rischia di essere scambiato da chi ti serve come un gesto per farlo portare via.

Utilizzalo ogni volta che hai bisogno di bere un sorso d’acqua o di vino, pulendoti sempre le labbra prima di avvicinarle al calice.

Cosa non fare

È categoricamente vietato sistemare il tovagliolo attorno al collo o infilarlo nella camicia, nel gilet, nella scollatura o magari in un occhiello della giacca; non c’è niente di meno elegante da vedere quando si è seduti a tavola.

Altra cosa da non fare è utilizzare il tovagliolo per pulire piatti e bicchieri

Inoltre, Il galateo del tovaglio a fine pasto raccomanda che questo non va in alcun caso appallottolato e gettato sul tavolo, ma nemmeno ripiegato con cura; ti basterà semplicemente lasciarlo alla sinistra del piatto.

Come utilizzare i tovaglioli di carta

Il galateo sul tovagliolo di carta è molto chiaro: sono perfetti solo in occasione di brunch, tè, aperitivi e buffet, specialmente se si svolgono in giardino.

Per quanto riguarda tutte le altre occasioni, invece, è tassativo utilizzare sempre quelli in tessuto, magari prendendosi qualche licenza sulla fantasia e il colore, purché non si sfoci nel cattivo gusto.

Quindi, il consiglio è quello di abbinarli comunque alla tovaglia e creare un’armonia capace di coinvolgere tutti i commensali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here