Week end a Monaco? Ecco cosa fare nella capitale della Baviera

Corri affannosamente di qua e di là? Il tuo lavoro ti porta a non fermarti un attimo, a non avere un momento libero?

Ritagliarsi anche il tempo di un week end per staccare la spina è importantissimo per rilassare corpo e mente. Distaccarsi per un po’ dalla routine aiuta a ripartire con grinta ed energia. Almeno per un week end scrollati di dosso tutta le incombenze e le preoccupazioni e goditi il tuo viaggio, da sola o in compagnia.

Ti propongo una meta imperdibile: Monaco di Baviera. Sei pronta per partire alla volta della città dei Weißwurst e dei musei? Eccoti qualche dritta per organizzare al meglio il tuo tempo nella capitale della Baviera.

Muoversi con i mezzi pubblici a Monaco di Baviera

Per prima cosa, Monaco è una città in cui i mezzi pubblici funzionano alla grande. La metropolitana (o per meglio dire le tante linee di metropolitana) sono efficientissime e toccano tutti i punti della città.

Anche dall’aeroporto, appena arrivata, per raggiungere il centro vi sono treni metropolitani veloci e confortevoli. In ogni stazione troverai delle macchinette automatiche dove fare i biglietti.

Molto comodi i ticket giornalieri per stare a zonzo tutto il giorno senza preoccuparsi di rifare ogni volta il biglietto. Anche i tram sono molto comodi e percorrono in lungo e in largo ogni angolo della città.

Le specialità gastronomiche da non perdere a Monaco

Li ho già citati… i wurstel tipici di Monaco dal caratteristico colore bianco da gustare arrostiti o lessati con qualche salsa da accompagnamento, ma non dimenticare i brezel, i famosi anelli di pane annodato o ancora lo stinco di maiale e i prelibati dolci come lo strudel o la Kaiserschmarrn, ovvero la frittata dolce dell’Imperatore.

Dove? Naturalmente in una delle birrerie tipiche come la celebre Hofbräuhaus o Augustiner – Keller proprio a Marienplatz. In queste celebri e imperdibili birrerie si respira l’atmosfera informale, brulicamente e tipicamente vivace della Baviera.

Marienplatz, il salotto della città

Il cuore della città è la famosissima Marienplatz. A qualsiasi ora o giorno vi troviate lì, sarete circondati da tantissima gente, turisti o residenti che si godono l’atmosfera metropolita della città.

La piazza è dominata dall’imponente Municipio (Neue Rathaus) in stile gotico. Se d’improvviso vedi tutti alzare lo sguardo verso la torre, è perchè si è avviato il Glockenspiel, il celebre carillon che con le sue figure rievoca i festeggiamenti per il matrimonio del duca Guglielmo V di Baviera con la principessa Renate von Lothringen (1568) e l’antica danza dei bottai.

Il Deutsches Museum sul fiume Isar

Se sei amante della biologia ma anche della fisica e dell’astronomia, il luogo che fa per te è il Deutsches Museum che ospita collezioni di paleontologia, geologia, botanica, ma anche attrazioni che hanno a che fare con le più innovative tecnologie della realtà aumentata.

Il museo si trova su un isolotto che domina il fiume Isar e se tra una visita e l’altra hai voglia di fermarti un pò, il museo ospita un ristorante con vista sul fiume. Da non perdere all’ultimo piano del museo, il planetario e la terrazza che ti permette uno sguardo su tutta Monaco.

I luoghi della memoria a Dachau

Con una mezz’oretta di treno potrete raggiungere Dachau, una cittadina piccola e tranquilla divenuta tristemente famosa nella seconda Guerra Mondiale per il campo di concentramento.

La visita a Dachau è molto forte, ma è un’occasione interessante per rinnovare la memoria, per conoscere la storia e acquisire consapevolezza anche di un passato tragico. La visita dei luoghi simbolo dell’Olocausto è emotivamente d’impatto ma incredibilmente ti lascerà un senso di serenità perchè la memoria è speranza e rinascita.

Immagine di anteprima: pixabay.com