Viaggio per ritrovare se stessi: cosa ci spinge a farlo?

0
1155

Più la vita è frenetica, maggiore è il bisogno di staccare la spina;  da qui, nasce l’esigenza di allontanarti dal mondo caotico, dall’inquinamento atmosferico e dallo stress che affronti ogni giorno.

È consigliabile quindi, almeno una volta l’anno, intraprendere un viaggio per ritrovare se stessi o qualsiasi cosa che ti permetta di fare una breve pausa per ritornare carica e con la voglia di fare.

Viaggiare soli per ritrovare se stessi

È molto difficile viaggiare soli dove non hai compagnia, anche se si tratta del tuo partner o della tua amica; ma i benefici sono enormi.

In questi casi, le distrazioni sono ridotte a zero e tutto il duro lavoro per ricaricare le tue batterie andrà sicuramente premiato.

Viaggiare da soli significa non correre il rischio di tornare a lavoro più stanca e spossata di prima.

Oasi e centri termali

Il silenzio e la tranquillità sono due delle parole chiave nella scelta della location dove viaggiare da soli.

Apprezzare la bellezza delle piccole cose e dimenticare ogni preoccupazione è più facile quando ci s’immerge in oasi circondate dal verde della natura o in un centro termale dove le priorità sono solo il benessere fisico e mentale.

In questo modo sarà anche possibile cambiare completamente prospettiva su quella che è la tua vita, capire realmente quali sono le cose importanti e renderti conto di ciò di cui puoi smettere di preoccuparti una volta tornata a casa.

Non sottovalutare, in aggiunta, che il buon cibo e le attività che ami possono completare la vacanza e aiutare a ritrovarti. 

Viaggio spirituale per ritrovare se stessi

Se vuoi concederti una pausa di riflessione e di scoperta, un viaggio per lo spirito potrebbe essere la scelta giusta.

Attraverso questi luoghi per ritrovare se stessi, carichi di simbologie e significati, ripercorrendo la storia di regioni antiche del mondo, troverai la pace e l’equilibrio che ti mancano nella vita di tutti i giorni.

Cammini lunghi e faticosi, percòrsi fin dai tempi più antichi e che oggi continuano ad essere intrapresi da viaggiatori con diverse motivazioni, diventando col tempo anche interessanti itinerari culturali, storici, artistici e gastronomici.

Nello scegliere un viaggio di questo tipo, esiste una sola regola da seguire: non si corre ma si cammina, assaporando ogni attimo del percorso, con la mente aperta ad accogliere le esperienze e le emozioni che ti regalerà la strada. 

Viaggiare soli nel mondo

Sei alla ricerca di un luogo più “movimentato” per viaggiare soli dove andare?

Non perdere i miei consigli su 3 mete da sogno

Melbourne (Australia)

Belle spiagge, vivace vita cittadina, Melbourne è un luogo top per fare viaggi soli.

Si tratta di una destinazione sicura per i viaggi internazionali, nella quale è molto facile trovare altri viaggiatori solitari come te.

Semplice da visitare perché ogni località d’interesse è facilmente raggiungibile a piedi o in bicicletta, la lingua parlata è l’inglese, quindi non avrai difficoltà ad interagire.

Thailandia

Come detto, per viaggiare da soli mete ce ne sono tante, ma la Thailandia merita una menzione speciale per le donne perché, grazie alla mentalità buddista che promuove l’uguaglianza tra i sessi, non avrai alcun problema a relazionarti con la società.

Ospitale, con milioni di visitatori l’anno, bellissime spiagge e incantevoli luoghi naturali, è una soluzione low cost per chi non ha grossi budget.

Costarica

Un altro luogo per viaggiare da solo dove andare è il Costarica, pieno di avventura e divertimento.

Consigliatissimo per chi ama il surf, molto belle sono anche le escursioni tra i vulcani così come altre innumerevoli ed emozionanti avventure.

Viaggiare da soli in Europa

Un posto per viaggiare da sola dove approdare in Europa sono senza ombra di dubbio le isole di Aran in Irlanda; si tratta di un minuscolo arcipelago dove fuggire dal caos della vita quotidiana.

È un’ottima scelta perché chi è alla ricerca di una meta estremamente sicura, dove, con molta probabilità, conoscerai parecchie persone amichevoli.

In più, tutte e tre le isole sono a portata d’uomo, quindi ti basterà una bicicletta per arrivare ovunque.

E per viaggiare da solo in Italia?

Dal Gargano all’Alta Badia, da Ischia a Merano la scelta è davvero ampia.

Molto dipende dai tuoi gusti (mare o montagna), ma qualunque sarà la tua decisione troverai dei luoghi magici, caratterizzati da tantissima storia, tradizioni e ottima cucina.

Trovare se stessi e l’anima gemella

Sei confusa e stanca?

È importante, nel trovare la meta per viaggiare da soli dove andare, pensare esclusivamente a te stessa.

Lasciare tutto e partire all’improvviso, senza una meta precisa, mette paura, è normale, ma può anche essere ciò che serve per ritrovarti e magari capire quello che davvero ti manca.

Ovunque si leggono storie di donne in carriera che, intraprendendo un viaggio per ritrovare se stesse, hanno poi incontrato l’anima gemella.

Ora che hai visto le diverse possibilità di scelta per viaggiare da soli dove andare e ritrovare te stessa, l’ultimo consiglio che posso darti è quello di fare tantissime foto, da conservare o condividere sui social, magari utilizzando #viaggiaredasoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here